Stage di allenamento a Olginate

 

L’ultimo appuntamento, prima degli esami di cintura, per il Sankukai del Maestro Fausto Belotti si è tenuto domenica al Palazzetto di Olginate. Le palestre del Sankukai Belotti di Barzanò, La Valletta Brianza e Olginate si sono infatti unite al Judo Club Samurai di Lecco, al Dojo Yamato di Merate e al Sankukai Karate di Dolzago per uno stage di allenamento comune. Le associazioni presenti appartengono a due diversi stili, il Sankukai e lo Shotokan, ed è così stato anche possibile per i ragazzi vedere e sperimentare attivamente delle variazioni del karate.

IMG-20170601-WA0007

La mattinata ha seguito la tradizionale scansione: innanzitutto il saluto con i numerosi atleti schierati in riga. Di fronte a loro i maestri che hanno organizzato l’evento: il Maestro Fausto Belotti, il Maestro Luciano Gilardi, il Maestro Salvatore Caforio e il Maestro Adriano Corti. Dunque, dopo un breve discorso di ringraziamento ai presenti (genitori e atleti), ha avuto inizio l’attività vera e propria. Divisi in gruppi a seconda della cintura, i ragazzi hanno fatto un riscaldamento con giochi ed esercizi, coerentemente con la loro età. Per i più grandi mobilizzazione muscolare e per i più piccoli attività dinamiche e individuali o più di concentrazione e collaborazione. È quindi arrivato il momento del karate, prima secondo la parte dei fondamentali del kihon e dei kata, con un ripasso dei propri programmi ma anche sperimentando tecniche nuove. E poi con la parte del kumite, il combattimento, per il quale i più piccoli hanno fatto degli esercizi propedeutici di avvicinamento.

L’allenamento è stato tenuto dai maestri e dagli istruttori delle diverse palestre. In particolar modo, per il Sankukai Belotti erano presenti gli istruttori Roberto Barbiero e Marco Cattaneo, gli allenatori Chiara Amato, Laura Ghezzi ed Elia Aureli e le cinture nere Pietro Cogliati, Tommaso Miolo, e Cosimo Pisano.

Infine gli atleti sono tutti tornati sulla riga del saluto. Prima di congedarsi però, il presidente del C.S.I di Lecco, dopo un breve discorso, ha premiato i ragazzi che hanno partecipato, qualificandosi nelle prime tre posizioni, alle gare di circuito provinciale chiamandoli uno a uno e dandogli una medaglia. In conclusione, per ricordare il merito a tutti gli atleti presenti di aver dedicato una domenica mattina di sole al karate, e riconoscendo la determinazione e la passione dimostrate durante tutto l’anno, è stato loro consegnato un diploma di partecipazione.

Maestri istruttori e atleti si sono dunque salutati per rivedersi prossimamente nelle proprie palestre per gli esami di passaggio cintura, ultima prova da affrontare dell’anno sportivo.

Comments are closed.